Incendi: prime sanzioni a privati

Nell'ambito dei controlli disposti e coordinati dal Servizio Ispettorato di Cagliari del Corpo Forestale, rivolti alla prevenzione degli incendi boschivi, sono state contestate dall'1 giugno scorso ad oggi 12 violazioni amministrative, dovute a comportamenti non in linea con il piano antincendi. I controlli hanno riguardato l'osservanza delle norme di sicurezza degli insediamenti turistico ricettivi in zona boscata (campeggi, condomini e agriturismo) che dall'1 giugno devono essere dotati di difese antincendio e fasce parafuoco perimetrali, per evitare il propagarsi di incendi e per assicurare il pronto intervento. Nella zona costiera di tra Pula e Villa San Pietro sono state contestate cinque violazioni a carico dei responsabili di condomini e di un agriturismo: la sanzione prevista varia da 1.032 a 10.329 euro. Sono invece sei le contestazioni formulate per "abbruciamenti di stoppie in zona agricola", eseguiti senza la preventiva autorizzazione del Corpo Forestale. Gli illeciti sono stati accertati in diverse zone della provincia (Villacidro, Senorbì, Guspini, Capoterra, Assemini). L'illecito comporta una sanzione da 150 a 900 euro. (ANSA).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Sardegna News
  2. ANSA
  3. regione.sardegna.it
  4. Sardegna News
  5. Sardegna News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Armungia

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...